Rapimento di cittadini giapponesi da parte della Corea del Nord
  • Inizio pagina>
  • Rapimenti di cittadini giapponesi da parte della Corea del Nord

Rapimenti di cittadini giapponesi da parte della Corea del Nord

I fatti

Dal 1970 circa al 1980, vi fu una serie di rapimenti di cittadini giapponesi da parte della Corea del Nord. Il governo giapponese, ad oggi, ha identificato 17 cittadini giapponesi rapiti dalla Corea del Nord.

Nel settembre 2002, la Corea del Nord ammise il sequestro di cittadini giapponesi e nell’ottobre di quell’anno cinque di essi ritornarono in patria. La Corea del Nord, tuttavia, non ha ancora fornito spiegazioni plausibili sulla sorte degli altri giapponesi rapiti. La Corea del Nord sostiene che la questione dei rapimenti è stata risolta. La posizione nordcoreana, tuttavia, lascia aperti numerosi interrogativi e il governo giapponese la considera inaccettabile.

Il rapimento di cittadini giapponesi costituisce un problema molto grave che riguarda la sovranità nazionale del Giappone e le vite e la sicurezza della popolazione nipponica. Fino a che la questione non sarà risolta, non potrà esservi una normalizzazione delle relazioni con la Corea del Nord. Tra tutte le questioni che rimangono irrisolte tra Giappone e Corea del Nord, il governo giapponese dà la massima priorità al problema dei rapimenti, e sta compiendo ogni sforzo per trovare una soluzione.

Altre informazioni sul problema dei rapimenti

Casi individuali — 17 rapiti identificati dal governo giapponese

Fino ad ora il governo giapponese ha individuato 12 casi distinti che hanno coinvolto complessivamente 17 cittadini giapponesi rapiti dalla Corea del Nord.

Altri possibili casi di rapimenti da parte della Corea del Nord

Oltre ai rapiti già identificati dal governo giapponese, vi sono casi di sparizioni di persone che potrebbero essere state rapite dalla Corea del Nord.

Individui rapiti in altri Paesi

Oltre al Giappone anche altri Paesi stanno esaminando casi di possibili rapimenti da parte della Corea del Nord.